Angeli Invisibili-Invisible Angels.

Sul mio petto.
Al buio, lì dove sento respiri profondi, al confine tra cielo e mare, piccoli frammenti di anima che mi cadono dalle mani, piccoli voli di cielo abbracciati stretti stretti, urlando alla luna.
Parole. Solo parole.
E mi vien voglia di scrivere, di lasciare spazio ai pensieri che si rincorrono a piedi nudi sul prato tra i petali di dalia, danzando sempre più forte, ed è un continuo scrosciare di frammenti di stelle, nei miei, nei tuoi movimenti, sacrificando quello che resta in attesa di quello che potrebbe essere.
Più volte sono morto, e più volte sono rinato sotto questo cielo.
Come poesia, come musica, come sostanza di pensiero tra le onde.
E ho imparato a disegnare, ho imparato a dar voce ad un’immagine, aspettando che il tuo segreto diventasse quel qualcosa che avrei voluto per davvero. Ho imparato ad ascoltare tra le voci del vento, che soffiano inestricabili nella poesia che una foglia di un albero di Giuda narra nelle sere di luna come queste, dove sabbia rossa non è sempre sinonimo di deserto, dove anche il più piccolo bagliore riflette nel cielo una fiamma di candela.
Ma più di ogni altra cosa, anzi dippiù di ogni altra cosa, ho imparato che sbagliando sto imparando a crescere. Che sbagliando, in fondo, è un altro modo per riuscire a trovare una soluzione e a fare spazio a tutto questo immenso che sento dentro di me.
stasera come non mai. stasera mi sento un pò come l’uomo del faro. e dalla mia finestra posso sfiorare tutti i più piccoli frammenti di stella che dal cielo arrivano sino a me.
Oggi per te ho in serbo un regalo speciale…Una Lettera Aperta per tutti i Giovani del Mondo,dove troppo spesso Noi Adulti ne diveniamo dimentichi che loro Esistono….
Non c’è buio senza luce
non c’è cuore senza amore
non c’è vita senza dolore
senza luce non c’è calore
l’anima è un antro senza uscita,
profuma di viola,
e dà la vita
ed in fondo alla vita,
c’è solo la luce.
……..Cari ragazzi, Giovani allievi del presente e futuri adulti del domani vi scrivo questa lettera per ringraziarvi .Ringraziarvi di Esistere in questa Vita e per questa Vita.Ringraziarvi perchè mi date la possibilità di sentirmi Vivo con spirito da adulto, in mezzo a tanto spirito giovanile e ,per la vostra stessa freschezza di spontaneità .Grazie a questo con la mia mente ho potuto tornare indietro con gli anni e, per un istante anche se breve, ho vissuto un momento che nella mia vita, non ho mai avuto, questo vostro stesso periodo .Un periodo forse fra i più belli che ci sia per un giovane, quello dell’ adolescenza .Perché questa per voi, è un tempo di metamorfosi o di trasformazione .Una trasformazione che da un mondo infantile e spensierato, porta a un mondo adulto e responsabile .Pure se questo vostro periodo di tempo è molto delicato, dato che l`adolescente cerca sempre molte risposte a tante domande e, troppo spesso le risposte che ottiene sono contrastanti e questo rende confusi pure voi e, la vostra stessa maniera di agire. Ma non scordatevi mai di una cosa che Voi, nella vita e per la vita, siete molto importanti perché valete molto. Voi siete come “Guerrieri” che andate ad affrontare un Temibile Avversario, molto pericoloso -La Vita!-E come guerrieri ben consci e consapevoli, dovete pensare che prima di arrivare alla meta, per vincere la guerra all’ ultimo sangue, avrete molte battaglie da sostenere dove non tutte saranno uguali. Perciò dovete munirvi in anticipo di armi appoppiate per ogni singola battaglia. La maggior parte di queste armi, potete averle ed ottenerle, solo in questo periodo di tempo e, tutto dipende esclusivamente da voi e dalla vostra stessa volontà per ciò che desiderate voi dunque di scegliere le armi giuste e adatte per ogni singola battaglia che dovete affrontare, in modo di poterne uscire vincenti.
Solo su di Voi stessi, pesa la grande responsabilità, per una Vittoria o per una Sconfitta, sia come singole persone che come massa per il futuro, di tutta una società più Giusta e più Sana. Non dovete mai scordare che oggi siete giovani, ma domani adulti. Figli oggi, ma padri o madri del domani e, se per disgrazia, oggi sbagliate a scegliere, ponetevi la domanda, cosa potrete lasciare come eredità ai vostri figli? E loro, a loro volta, cosa potranno lasciare per altre generazioni future? Sempre beninteso che abbiate la fortuna di arrivare a questo fronte. Perciò non dimenticatevi mai e poi mai che dalle vostre scelte che farete oggi, dipenderà il futuro del domani, vostro e quello dei vostri successori e, d’altronde questa è la principale Grande Responsabilità che grava e pesa sulle vostre medesime spalle, per ciascun singolo.
Perciò come bravi guerrieri, prima di fare una scelta, prendete il tempo per riflettere, ponderare, valutare e, usate tutto l`acume possibile ed inimmaginabile, per lasciarvi guidare e consigliare da altri veterani di questa vita, siano poi essi genitori o professori, questo non ha importanza perché i quali, a loro volta, nella vostra medesima strada odierna che percorrete, erano già passati. Capisco perfettamente, alle volte come ci si può sentire nel ricevere consigli, perché sono stato giovane pure io, anche se in un altro modo e, in un altro contesto di vita. D`altronde ho conosciuto giovani un po`in tutto il mondo, dove a prescindere dalla razza, dalla cultura o, dal colore della pelle, nel periodo di tempo adolescenziale, tutti e dico bene, proprio tutti, avevano i vostri medesimi problemi. La sola grande ed unica differenza con voi, era di essere meno privilegiati di voi, non potevano permettersi degli abiti firmati, ma erano vestiti di cenci. Non rientravano a casa trovando una tavola imbandita, ma erano contenti se alle volte recuperavano un po`di cibo, talvolta direttamente dalle discariche. Non avevano la possibilità di avere libri ben aggiornati per studiare, a malapena sapevano scrivere il loro stesso nome. Non avevano letti su cui giacere, con tanto di materasso ortopedico, ma dormivano su paglia o cartoni, eppure avevano un gran cuore come voi. Oltre a questo ho pure avuto la sfortuna e l`orrore di conoscere giovani, ancora più sfortunati tra gli sfortunati, battezzati con il nome di angeli della morte. Giovani della vostra stessa medesima età, costretti a prostituirsi o, a imbracciare armi, talvolta più grandi e pesanti di loro stessi, i quali se sentivano i morsi della fame, potevano solo succhiarsi delle pallottole. Se volevano giuocare, lo facevano lanciandosi delle granate come fosse una palla o, si sfidavano a colpi di machete. Se volevano vivere, erano costretti a dover uccidere, talvolta pure medesimi membri della propria famiglia, senza alcuna esitazione. A loro ,il cuore, lo stavano uccidendo, assassinando, eppure avevano la vostra medesima età. Perciò vi dico, questa vostra stessa grande fortuna e, questo vostro privilegio ,non lo sprecate! Non lo sciupate! Non buttatelo via! Siate furbi, avanzate sulla strada della vita, ascoltando, accettando e, seguendo i consigli di chi, prima di voi, quella strada l`ha già percorsa. Sono perfettamente conscio che non sempre è facile ascoltare, perché quando si è giovani si ha l`enfasi di spirito della gioventù medesima. Quando si sa qualcosa, si crede già di sapere tutto e, di avere il mondo in pugno. Talvolta ci si sente in grado di spaccare le montagne senza alcuna fatica o, di essere in grado di affrontare qualunque cosa o situazione che si para davanti, ma giustappunto lo si crede solo nella propria immaginazione giovanile, dato che purtroppo la vera realtà è del tutto molto diversa, da come la pensiamo. Per questo, voi, come novelli guerrieri della vita, imparate prima, sempre a porvi delle domande e chiedervi il perché su ogni cosa, prima di fare una qualunque scelta o di agire in maniera avventata. Imparate ad usare oltre l intelligenza pure l`intendimento, il quale significa immettersi la capacità di intendere con una presa di coscienza, piena e profonda dell’ intima natura, delle ragioni fondamentali e del significato di tali ragioni talvolta complesse, in modo tale di arrivare a discernere la conoscenza stessa, ma tuttavia senza scordarvi che l`orgoglio, l`ostinazione, la caparbietà, lo spirito di indipendenza, sono i peggiori nemici dell’ intendimento medesimo. Sopra ogni cosa imparate che oltre a sentire, pure anche a capire e, far vostro ogni buon consiglio forzandovi di metterlo in pratica. Pure, ricordatevi che la vita la si può paragonare a una busta da lettera, dove è quello che contiene l importante! Cosi facendo state pur certi che riuscirete ad evitare numerose ferite inutili, durante il guerreggiare nel percorso della vostra vita. Ferite che alle volte occorre troppo tempo, per rimarginarsi nel vostro animo e, anche se guarite, non lo saranno mai a fondo perché, resteranno in voi come cicatrici deturpanti del vostro stesso cuore…
Il cuore profumato
di una rosa
palpitante bagliori
di rugiada al mattino…
Strade di cielo
e di raggi di sole
in cui volare oltre
ogni oltre e ogni più in là…
La polpa succosa della vita
da assaporare
come frutto maturo
colto dall’albero dei giorni
sul ciglio dell’andare,
lungo la via
che le tue mani colorano
delle tinte del cuore
Voglio donarti ancora
la meraviglia
di uno sguardo bambino
che segue l’iridato
danzar di una libellula
ed un canto di nidi
cullati dalle foglie
carezzate dal vento…
Questo vorrei donarti
ed altro ancora…
Ma il mio dono speciale
per te oggi…
sei tu…
Perché è in te e nel tuo cuore
che tutto questo c’è.
(Flavio Braga).

On my chest.
In the dark, where I feel deep breaths, on the border between sky and sea, small fragments of soul that fall from my hands, small flights of heaven, hugging each other tightly, shouting to the moon.
Words. Only words.
And I want to write, to leave room for thoughts that chase each other barefoot on the lawn among the petals of dahlia, dancing ever louder, and is a continuous roaring of fragments of stars, in mine, in your movements, sacrificing that who is waiting for what could be.
Several times I died, and several times I was reborn under this sky.
Like poetry, like music, as a substance of thought in the waves.
And I learned to draw, I learned to give voice to an image, waiting for your secret to become something that I really wanted. I learned to listen among the voices of the wind, which blow inextricably into the poetry that a leaf of a Judas tree tells in moonlit nights like these, where red sand is not always synonymous with desert, where even the smallest glow reflects in the sky a candle flame.
But more than anything, even more than anything else, I learned that I’m learning to grow up wrong. What a mistake, after all, is another way to find a solution and make room for all this immense that I feel inside of me.
tonight like never before. tonight I feel a bit like the man of the lighthouse. and from my window I can touch all the smallest fragments of stars that come from the sky up to me.
Today for you I have a special gift in store … An Open Letter to all the Youth of the World, where too often we adults forget that they exist ….
There is no darkness without light
there is no heart without love
there is no life without pain
without light there is no heat
the soul is a cave with no exit,
smells purple,
and gives life
and at the bottom of life,
there is only light.
…….. Dear young people, young students of the present and future adults of tomorrow I write this letter to thank you. Thank you for existing in this life and for this life. Thank you for giving me the opportunity to feel alive with spirit from adult, in the midst of so much youthful spirit, and for your own freshness of spontaneity .Thanks to this with my mind I have been able to go back with the years and, for an instant even if short, I lived a moment that in my life, I have never had this same period of yours. A period perhaps one of the most beautiful for a young man, that of adolescence. Because this is for you, a time of metamorphosis or transformation. A transformation that from a child’s world and carefree, leads to an adult and responsible world. If your time period is very delicate, since the teenager always looks for many answers to many questions and, too often, the answers he gets are conflicting and this or it also confuses you and your own way of acting. But never forget something that you, in life and for life, are very important because you are worth a lot. You are like “Warriors” that you face a Fearsome Adversary, very dangerous – Life! – And as well aware and conscious warriors, you must think that before you reach the goal, to win the war on the last blood, you will have many battles to be supported where not all will be equal. So you have to equip yourself with weapons in advance for each single battle. Most of these weapons, you can have them and get them, only in this period of time, and everything depends exclusively on you and your own will for what you want then to choose the right weapons and suitable for every single battle you face , so you can come out winning.
Only on yourself, weighs the great responsibility, for a Victory or a Defeat, both as individuals and as a mass for the future, of a whole society more just and more healthy. You must never forget that today you are young, but tomorrow adults. Children today, but fathers or mothers of tomorrow and, if by misfortune, today wrong to choose, ask yourself the question, what can you leave as a legacy to your children? And they, in turn, what will they leave for other future generations? Always of course you have the good fortune to get to this front. Therefore, never ever forget that from your choices you will make today, the future of tomorrow, yours and that of your successors will depend, and on the other hand this is the main Great Responsibility that weighs and weighs on your own shoulders, for each individual.
Therefore, as good warriors, before making a choice, take the time to reflect, ponder, evaluate, and use all the possible and unimaginable insight, to let yourself be guided and advised by other veterans of this life, whether they are parents or professors, this does not matter because they, in turn, have already passed through your own path you are going through. I understand perfectly, sometimes how one can feel in receiving advice, because I was young too, even if in another way and in another context of life. On the other hand, I met young people a little bit around the world, where regardless of race, culture or skin color during the adolescent period, everyone and I mean everyone, they all had the same problems. The only big and only difference with you was to be less privileged than you, they could not afford the designer clothes, but they were dressed in rags. They did not come home to find a laid table, but they were happy if sometimes they recovered some food, sometimes directly from landfills. They did not have the chance to have well-updated books to study, they barely knew how to write their own name. They did not have beds on which to lie, complete with an orthopedic mattress, but they slept on straw or cardboard, yet they had a big heart like you. In addition to this I also had the misfortune and the horror of meeting young people, even more unlucky among the unfortunates, baptized with the name of angels of death. Young people of your same age, forced to prostitute themselves or, to hold weapons, sometimes bigger and heavier than themselves, who could feel suckers and could only suck on bullets. If they wanted to play, they would do it by throwing grenades like a ball, or braving themselves with machetes. If they wanted to live, they had to kill, sometimes even the same members of their family, without any hesitation. To them, the heart was killing them, murdering them, yet they were your age. Therefore I tell you, this same your great fortune and, this your privilege, do not waste it! Do not waste it! Do not throw it away! Be smart, advanced on the road of life, listening, accepting and following the advice of those who, before you, have already traveled that road. I am perfectly aware that it is not always easy to listen, because when one is young one has the emphasis of the spirit of youth itself. When you know something, you already believe you know everything and have the world in your hand. Sometimes you feel able to break the mountains without any effort or to be able to deal with anything or situation that stands before, but juxtaposed it is believed only in their own juvenile imagination, given that unfortunately the true reality is completely very different, from how we think. For this reason, you, as new warriors of life, learn first, always ask questions and ask yourself why on everything, before making any choice or acting rashly. Learn to use intelligence beyond the understanding, which means to enter the ability to understand with a full and profound awareness of the intimate nature, the fundamental reasons and the significance of these sometimes complex reasons, in such a way to arrive to discern knowledge itself, but without forgetting that pride, obstinacy, stubbornness, the spirit of independence are the worst enemies of the same understanding. Above all things you learn that besides feeling, even understanding and, doing your good advice, forcing you to put it into practice. As well, remember that life can be compared to a letter envelope, where is what contains the important! So while you are certain that you will be able to avoid many unnecessary injuries, during the war in the path of your life. Wounds that sometimes take too long to heal in your soul and, even if healed, they will never be deeper because they will remain in you like disfiguring scars of your own heart …
The fragrant heart
of a rose
throbbing flashes
of dew in the morning …
Roads of heaven
and sun rays
in which to fly over
every past and every other …
The juicy pulp of life
to be savored
as a ripe fruit
caught by the tree of the days
on the edge of going,
on the way
that your hands color
of the colors of the heart
I want to give you again
the wonder
of a child’s look
that follows the world champion
dancing of a dragonfly
and a song of nests
cradled by the leaves
caressed by the wind …
I would like to give you this
and more …
But my special gift
for you today …
it is you…
Because it is in you and in your heart
that all this is there.
(Flavio Braga).

1 Comment

  1. Grazie di cuore per questa bellissima lettera così profonda e piena di amore 💕 ma che racconta anche una cruda realtà ai giovani.
    I giovani e gli adolescenti sono il nostro futuro per questo che è importante che abbiano una base e una formazione solida, ma soprattutto anche tantissimo amore e comprensione e che possano esprimere le loro idee senza che vengano sempre criticati. Penso soprattutto anche a giovani che vivono in paesi con un’enorme povertà o colpiti da atroci guerre. Che ognuno di loro venga protetto da un’angelo e un guerriero della luce.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...